Showroom a Lecco

Scopri come raggiungerci

+39 0341 366444

Contattaci per una consulenza

Lun-Ven: 8-12 | 14-18

Sabato: 8-12

Come lavare la moquette?

pulizia moquette con lavamoquette

La pulizia professionale di moquette e tappezzeria

La moquette è un rivestimento per pavimenti e pareti oggi molto meno utilizzato che in passato, e il motivo è molto semplice: uno dei principali svantaggi della moquette è la difficoltà di pulizia rispetto ad altre tipologie di superficie. Questo è vero fino a un certo punto, tuttavia, perché lavare la moquette è un’operazione che i professionisti delle pulizie sono in grado di effettuare in modo efficace e con ottimi risultati grazie alle apposite attrezzature: scopriamo di più su questo argomento.

Pulire la moquette con l’aspirapolvere

La pulizia della moquette in alberghi, strutture ricettive, mezzi di trasporto, uffici e altri edifici con rivestimenti a moquette è un’attività che deve essere considerata al pari delle altre operazioni di pulizia quotidiane. Pulire la moquette ogni giorno è fondamentale per evitare che essa diventi un ricettacolo di batteri e germi: il tipo di tessuto con cui è realizzata tende infatti a trattenere nelle fibre polvere, sporcizia, residui e microrganismi di vario tipo, che se non adeguatamente rimossi possono in breve tempo annidarsi nella moquette e generare problemi per chi soffre di allergie e compromettere il livello di salubrità dell’ambiente.

Lo strumento migliore per la pulizia della moquette quotidiana è l’aspirapolvere: mentre la scopa non si presta ad essere passata sul tessuto, con l’aspirapolvere è invece possibile rimuovere agevolmente polvere e acari della polvere, residui di cibo e sporcizia. Meglio ancora per pulire la moquette da pavimento sono l’aspirapolvere a spazzola o la scopa elettrica, che sono progettati per passare sulle superfici in tessuto come tappeti e tappezzerie e riescono in questo modo a catturare maggiormente lo sporco.

Lavare la moquette con lavamoquette professionale

Se si desidera igienizzare la moquette più a fondo, alla regolare pulizia giornaliera con aspirapolvere è necessario affiancare un’operazione di lavaggio. Lavare la moquette consente di rimuovere macchie dalla moquette – come per esempio quelle lasciati da liquidi versati sulla moquette, impronte di scarpe, aloni, ecc. –, di eliminare i cattivi odori dai rivestimenti in tessuto e di ottenere una pulizia della moquette più profonda e accurata rispetto a quella effettuata manualmente.

Per il lavaggio professionale della moquette si possono utilizzare diversi tipi di macchine per pulizia di ultima generazione, come i vaporetti per il lavaggio a vapore e le lavamoquette. La lava-moquette professionale è lo strumento migliore per igienizzare e sanificare la moquette, poiché garantisce un’azione pulente profonda e accurata sfruttando il metodo a iniezione e estrazione (spesso infatti le lavamoquette sono anche chiamate macchine iniezione-estrazione): questo metodo affianca all’effetto meccanico della spazzola o rullo della lavamoquette l’efficacia chimica del detergente per moquette – una soluzione specifica – che viene iniettato sulla superficie da lavare e successivamente aspirato tramite l’apposita bocchetta d’aspirazione, lasciando così la moquette perfettamente pulita.

Tutti gli altri rimedi e metodi fai da te per lavare la moquette senza apparecchiature professionali, invece, non sono consigliabili in quanto si corre costantemente il rischio di rovinare i rivestimenti.

Asciugare la moquette con generatori di calore

Le lavamoquette a iniezione-estrazione effettuano un’operazione di asciugatura preliminare attraverso il loro motore di aspirazione, ma asciugare la moquette completamente è indispensabile per evitare la formazione di muffe o cattivi odori sulla superficie in tessuto lavata e per rimuovere qualsiasi traccia di umidità.

L’asciugatura completa della moquette dopo il lavaggio può essere agevolata dal calore dell’ambiente: ecco perché si consiglia di lavare la moquette nelle stagioni calde e comunque in giornate asciutte, evitando invece periodi umidi. Inoltre, per ridurre i tempi di attesa è possibile ricorrere a macchine per asciugare la moquette bagnata, come per esempio generatori di calore che consentano un’asciugatura definitiva della tappezzeria.

Scopri le nostre macchine lava moquette in vendita e a noleggio

Potrebbe interessarti anche
carrello pulizie professionale: modelli disponibili

Come scegliere il carrello per pulizie migliore

Attrezzature con secchi per lavaggio pavimenti professionale: guida alla scelta I carrelli per pulizie professionali sono una delle attrezzature indispensabili per chi ha il compito

Rese orarie teoriche per le varie operazioni di pulizia ⏱

Ogni operazione di pulizia necessita un investimento di tempo per essere eseguita con successo, ma come fare a sapere quando è giusto e quando non lo è?

Con la collaborazione di alcune imprese di pulizia della zona abbiamo preparato per voi una tabella di rese orarie teoriche declinate nelle principali operazioni di pulizia ordinarie e straordinarie.

Richiedi un preventivo

Richiedi una consulenza gratuita e senza impegno

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e si applicano le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.